Tag: #vinibianchi

QUALI VINI SCEGLIERE PER CAPODANNO?

QUALI VINI SCEGLIERE PER CAPODANNO?

Pranzi e cene che a Natale vedono protagonisti piatti della tradizione, diventano più sfiziosi e meno “rigidi” a capodanno soprattutto se la festa ha luogo in casa tra amici e parenti dove ognuno prepara la propria specialità con grande gioia dei padroni di casa! E come non sbizzarrirci con i vini e con gli abbinamenti? Vediamo allora qualche suggerimento tra…

DISPOSIZIONE DEI CALICI A TAVOLA

DISPOSIZIONE DEI CALICI A TAVOLA

Apparecchiare bene la tavola è certamente appagante e rende speciale il convivio con i nostri ospiti. Ma come si posizionano correttamente i calici? Nel classico galateo, a tavola i bicchieri consentiti per ciascun ospite sono al massimo cinque (1 per l’acqua, due per il vino bianco e due per il vino rosso) e vanno posizionati alla destra del piatto, in…

I VINI DELLE FESTE: QUALI SCEGLIERE?

I VINI DELLE FESTE: QUALI SCEGLIERE?

25I momenti di festa rappresentano l’occasione per stappare vini importanti, capaci di rendere unico e indimenticabile “quel” momento gioioso. Cosa stappare allora in queste giornate di fine d’anno? Sicuramente champagne e spumanti la fanno da padroni e generalmente segnano l’inizio della festa, ma molti sono gli altri vini bianchi, rosè o rossi, che ben si prestano ad essere degustati e…

BARONE PIZZINI E IL RECUPERO DEL VITIGNO ERBAMAT

BARONE PIZZINI E IL RECUPERO DEL VITIGNO ERBAMAT

Barone Pizzini è una delle cantine dell’area del Franciacorta che più apprezzo. Azienda che si accostò al biologico nel 1998 (prima cantina nel Franciacorta) e che nel 2018 uscì nel mercato ancora una volta per prima, con un Franciacorta prodotto con l’Erbamat, una varietà autoctona che per ragioni di scarsa produttività era stata abbandonata. Un’uva di antica tradizione nel bresciano, …

CRIOMACERAZIONE DEL VINO

CRIOMACERAZIONE DEL VINO

La criomacerazione è una tecnica di macerazione che avviene a basse temperature. Il risultato della pigiatura, vale a dire vinacce e mosto, viene raffreddato a una temperatura di circa 5° C per un tempo variabile in base alla tipologia di vino che si vuole ottenere. Perché si applica questa tecnica? Le basse temperature rallentano l’avvio della fermentazione e l’azione degli…